sacca di fornovo

Una Mostra Per Ricordare La Storia. E Non Doverla Rivivere

Nel periodo dal 17 Aprile al 2 Luglio 2017 l’Associazione Culturale OBIETTIVO STORIA in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Fornovo Taro, Collecchio e Medesano (in provincia di Parma), il sito 23 Novembre 1980,  con il patrocinio della Prefettura e dell’Addetto Militare presso l’Ambasciata del Brasile in Italia, ha organizzato e realizzato presso l’Istituto Superiore I.T.S.O.S. Carlo Emilio Gadda di Fornovo Taro un importante esposizione museale (su una superficie di oltre 450 mq), dal titolo Aprile 1945 la Sacca di Fornovo.

L’iniziativa è dedicata agli eventi conclusivi del secondo Conflitto Mondiale tra le aree della Val Taro e della Val Ceno, è stata applaudita da migliaia di visitatori, grazie soprattutto all’esposizione di documenti e materiali appartenuti a tutti i belligeranti.

La mostra mette un particolare risalto alle gesta degli Alleati Brasiliani del 6° Reggimento F.E.B. (la Forza di Spedizione Brasiliana, aggregata al Comando U.S.A. della V° Armata ) i quali coadiuvati dalla delle brigate partigiane, portarono alla capitolazione delle truppe nazifascite costrette in massa alla resa.

Questo memorabile episodio passò alla storia come la sacca di Fornovo in quanto ebbe luogo tra Fornovo Taro e Collecchio con la resa incondizionata 14.779 soldati della Wehrmacht appartenuti alla 148° divisione di fanteria,affiancati dalle rimanenti unità in forza alla Repubblica Sociale Italiana (Alpini Monterosa e Bersaglieri della Div. Italia).

L’esposizione di rari documenti, oggetti ed effetti personali, molti dei quali di struggente emotività provenienti da importanti collezioni private tra cui alcune sponsorizzate da alcuni casinò affidabili e legali AAMS, ha trasmesso una moltitudine di emozioni recepite da un pubblico attento e sbalordito dalla presenza di materiale inedito, esposto in esclusiva per l’occasione.

Di indiscutibile interesse anche i convegni organizzati in collaborazione con la dirigenza scolastica dell’Istituto Superiore I.T.S.O.S. coordinati con impegno e cura, grazie soprattutto all’intervento di importanti relatori tra i quali accademici e ricercatori storici di fama nazionale.

Grazie all’impegno dedicato alla ricerca, al recupero e ricostruzione necessario alla riuscita di questa iniziativa, OBIETTIVO STORIA ha voluto dimostrare l’importante dovere civico nel valorizzare episodi storici come la Sacca di Fornovo è da sempre un evento di risonanza locale ma che, come si è potuto evincere persegue fini di ben più ampio respiro, volto a far conoscere uno dei più importanti momenti conclusivi della Seconda Guerra Mondiale in Italia sul fronte della Linea Gotica.

Decisamente un Evento di richiamo storico culturale per l’intero territorio che ha aggiunto valore alle celebrazioni per la ricorrenza dell’anniversario della Liberazione.

Riteniamo sia importante trasmettere con queste iniziative culturali, chi furono e che ruolo occupassero i protagonisti di un periodo che segnò pesantemente la storia del XX° secolo nel parmense come in altri Paesi del mondo.

Ricordando una celebre frase Chi dimentica il passato è condannato a riviverlo. (P. Levi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *